Cos'è Leva Civica Regionale

Garantire le condizioni per accedere a percorsi di formazione permanente per tutti i cittadini, è un presupposto necessario per favorire la partecipazione attiva alla vita sociale, oltre a rappresentare un requisito per l’inserimento e la permanenza nel mondo del lavoro. 

La Leva Civica Regionale, iniziativa cofinanziata da Regione Lombardia e dagli Enti Locali della Lombardia che hanno aderito, è un percorso in grado di coniugare la partecipazione attiva dei giovani a opportunità di crescita formativa e occupazionale.

I progetti di Leva Civica Regionale di ANCI Lombardia sono rivolti a giovani, disoccupati o inoccupati, che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione devono:

a) essere cittadini italiani o degli Stati aderenti all'Unione europea o extra comunitari con regolare permesso di soggiorno, residenti in Lombardia da almeno due anni;
b) avere compiuto i 18 (diciotto) anni e non superato i 28 anni di età (29 NON compiuti);
c) non avere riportato condanne anche non definitive alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo oppure a una pena anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata;
d) non appartenere a corpi militari o alle forze di polizia;
e) non avere già effettuato un percorso di Leva Civica regionale, di durata superiore ai tre mesi;
f) non aver già svolto un tirocinio formativo e di orientamento o di inserimento/reinserimento al lavoro nell'ente in cui si presenta domanda.


La Leva Civica Regionale realizzata all'interno degli Enti Locali lombardi è finalizzata a:
  • accrescere le proprie competenze formative e professionali attraverso la conoscenza e la partecipazione ai progetti e ai servizi della comunità locale;
  • favorire la conoscenza e l’accesso al mondo del lavoro nel settore pubblico;
  • maturare il proprio senso civico attraverso esperienze di cittadinanza attiva;
  • aumentare la conoscenza delle istituzioni pubbliche locali, del territorio e dei suoi servizi;
  • svolgere attività utili alla comunità locale e migliorare i suoi servizi;
  • incentivare i processi di autonomia tramite l’assunzione di responsabilità su temi di pubblico interesse;
  • riconoscere e certificare le competenze, secondo il Quadro Regionale degli Standard Professionali della Regione Lombardia (QRSP).

I percorsi di Leva Civica Regionale hanno una durata di 9 mesi, pari a 1050 ore totali di cui:
  • 40 ore di formazione d’aula;
  • 1010 ore di attività pratiche in sede.

Gli attori di Leva Civica Regionale sono: 

- Regione Lombardia:
  • promuove e cofinanzia Leva Civica Regionale; 
  • verifica l’attuazione.
- ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Lombardia e le sue sedi (i Comuni):
  • cofinanziano promuovono Leva Civica Regionale nel proprio territorio;
  • individuano all'interno del proprio organico un referente e un tutor;
  • individuano i giovani destinatari attraverso avviso pubblico di selezione;
  • realizzano la Leva Civica Regionale presso le proprie sedi;
  • partecipano al processo di certificazione delle competenze acquisite. 

ANCI Lombardia per erogare la formazione prevista nei progetti di Leva Civica Regionale, in coerenza con il sistema di formazione professionale e quindi proposta ed erogata obbligatoriamente da un ente di formazione regionale accreditato ai servizi di istruzione, formazione e lavoro iscritto all'albo regionale, si avvale di AnciLab (società soggetta a direzione e coordinamento di ANCI Lombardia):
  • definisce criteri e modalità della progettazione e dell’erogazione della formazione; 
  • realizza il piano formativo;
  • organizza e realizza la formazione d’aula; 
  • certifica le competenze acquisite; 
  • gestisce le parti amministrative.